Cucine Torino - LAVELLI


Acciaio


Acciaio/LA VELLO TONDO INOX.jpg
Acciaio/LAVELLO 1.jpg
Acciaio/LAVELLO 2.jpg
Acciaio/LAVELLO INOX AD ANGOLO.JPG
Acciaio/LAVELLO INOX DOPPIA VASCA E SGOCCIOLATOIO.jpg
Acciaio/lavello inox con 2 vasche.jpg
Acciaio/lavello inox vasca+vaschetta.jpg
Acciaio/lavello inox vascone unico.jpg

Fragranite


Fragranite/LAVELLO  VASCA UNICA FRAGRANITE.jpg
Fragranite/LAVELLO AVENA CON VASCHETTA.JPG
Fragranite/LAVELLO AVENA FRAGRANITE.jpg
Fragranite/LAVELLO DOPPIAVASCA AVENA.jpg
Fragranite/LAVELLO FRAGRANITE DOPPIA VASCA E SGOCCIOLATOIO.jpg

Contattaci per soluzioni personalizzate.

Hai raggiunto il limite di caratteri.

Scegli quando vuoi venire da noi:

Scrivi quanto fa 8 + 9

LA MOLTEPLICE ESSENZIALITA’ DEL LAVELLO



Leggi di più...

Cucine Torino: oltre il semplice uso pratico.

Siamo convinti che il lavello, alla stregua di elementi poco valorizzati come il piano cottura, non esaurisca la carica del suo scopo nel semplice atto pratico di fornirti acqua e appoggio prima, durante e dopo la preparazione di un pasto.

Un buon lavello, infatti, compone e impreziosisce la cucina e come tutti i suoi altri elementi, deve rispondere a standard qualitativi che contribuiscano a mantenerlo funzionale ed esteticamente apprezzabile anche molto tempo dopo il suo acquisto e la sua installazione nelle Cucine Torino.

Guardando al lavello sotto quest’ottica è facile intuire che la personalizzazione per le Cucine Torino, nel suo caso, non possa limitarsi ad una selezione in termini di colori e materiali. Dimensioni e struttura devono necessariamente adeguarsi a parametri come:

  • la quantità di persone presenti nella casa, e conseguentemente la quantità di stoviglie mediamente utilizzate
  • il numero di volte in cui viene genericamente utilizzato
  • lo spazio circostante, inteso come l’area di lavoro disponibile per l’appoggio di quanto passerà dal lavello

Solo in seguito a queste considerazioni diventa realmente possibile concentrarsi sui dettagli artistici come la finitura cromatica o su dettagli strutturali come le sostanze di qualità in cui è fornito.

Ti invitiamo come sempre a non esitare nel contattarci! In qualsiasi momento i nostri tecnici saranno disponibili a condividere con te la loro preziosa esperienza, per aiutarti a compiere una scelta che risulti stilisticamente, e razionalmente, perfetta per te.

Cucine Torino: l’unicità ed il pregio dei nostri materiali.

Fra le materie prime che utilizziamo, difficilmente potrai trovare nomi che non rechino con sé, per tradizione o per fama, la garanzia di resistenza, qualità stilistica, funzionalità e la capacità potenziale di adeguarsi alle più scrupolose esigenze. Questo perché nel selezionarle, i nostri esperti non si soffermano mai sulla mera resa estetica, preferendo concentrarsi invece sull’utilizzo che intenderanno farne e sulla realizzazione di un prodotto finale all’altezza del nostro nome.

Le principali materie dei lavelli che vi offriamo sono:

  • acciaio inox: nella variante normale o trattata per risultare efficacemente antigraffio; la sua mancanza di un’identità appariscente e definita lo rende adatto a qualsiasi stile, rustico o contemporaneo; tra le sue qualità principali ricordiamo la superficie liscia e facile da lavare, la sua composizione anti-corrosiva e anti-ruggine e la sua elevata sopportazione degli sbalzi di temperatura;
  • fragranite (come abbiamo visto, dotata di ottima resistenza all’usura e alle alte temperature, nonché funzionale ed elegante)

Per facilitare l’unione di Top e lavello nelle Cucine Torino, e l’impressione di una continuità estetica assolutamente funzionale, è anche possibile richiedere che i due elementi siano prodotti con materiali identici. Ti ricordiamo che il Top può essere presentato in laminato, quarzite, marmo, ceramica e granito, ma per i dettagli inerenti ti rimandiamo alla sezione specifica del nostro sito.

Perché scegliere il lavello ad incasso?

Definiamo in questo modo il lavello che sarà inserito dentro un buco opportunamente sagomato sul piano di lavoro e che quindi risulta incassato nel mobile delle Cucine Torino. Contestualmente puoi osservare due cose:

  • che la vasca può restare a vista o scomparire dietro eventuali ante di cui si componga il mobile: si tratta esclusivamente di una scelta di stile, che non influenza in alcun modo l’adeguatezza della struttura; nel caso in cui si scegliesse l’effetto nascosto, è possibile utilizzare lo spazio rimanente con cesti e vani contenitore interni che contribuiscano a dare ordine e permettano di sfruttare al meglio l’intera parte del mobile;
  • che il lavello, appoggiato sul foro che lo accoglie, mantiene intatta la sua bordatura vanificando la necessità di riempitivi che uniformino il passaggio dallo stesso al Top delle Cucine Torino.

Vasche e sgocciolatoi: quanti e quali?

Come abbiamo voluto rilevare in precedenza, decidere quale tipo di lavello adottare non è esclusivamente un fattore di bellezza o di materiali ma anche, e forse soprattutto, una questione di sfruttamento razionale dello spazio e delle quantità.

Le varianti che i nostri professionisti consigliano comprendono:

  • due vasche senza sgocciolatoio
  • il gocciolatoio e due vasche
  • il gocciolatoio ed una vasca
  • il gocciolatoio, una vasca e una pratica vaschetta
  • un vascone unico, di dimensioni variabili, con linee standard o rotondo

Scegliere quello che meglio si adatti alla tua cucina non è semplice: richiede un’attenzione precisa alle tue abitudini, all’ambiente circostante e ad altri piccoli dettagli come la dimensioni del nucleo familiare e l’utilizzo che genericamente è fatto del lavello.

La soluzione con una vasca soltanto è sicuramente la più adatta per le Cucine Torino di piccole dimensioni, per quelle più eccentriche o per quelle che prediligono ampi spazi di lavoro in cui gli accessori assolvano prettamente uno scopo pratico, senza capricci estetici.

Il lavello con due vasche, al contrario, si accorda molto più comodamente alle esigenze di famiglie numerose o di ambienti in cui, per piacere o per necessità, sia utilizzato un volume consistente di stoviglie e accessori. Un dettaglio di cui tenere sicuramente conto è la quantità di spazio che il lavello richiederebbe qualora decidessi di accompagnarlo a un gocciolatoio laterale. Se la cucina lo permettesse, puoi anche tenere in considerazione la possibilità di utilizzare due distinti lavandini a una vasca, distribuendo così i moduli sull’intero piano di lavoro anziché appesantire una parte soltanto.

La vasca rotonda costituisce un tocco di moderna originalità nelle Cucine Torino, ma richiede attenzione: la sagoma circolare consuma parte della superficie che normalmente sfrutteresti durante l’utilizzo del lavello. Tienilo in considerazione, nel momento in cui devi valutarne le dimensioni.